Sentieri Armonici
Chi siamo | Diventa socio | Apulia baroque ensemble | Concerti | Apuliantiqua | Seguici
Apulia baroque ensemble


Terra di Bari, Apulia – A questa Provincia del Regno di Napoli, che ha dato i natali a tanti personaggi, come Niccolò Piccinni, Carlo Broschi, Domenico Sarro, passati alla storia con l’appellativo di “musico napolitano”, rende omaggio l’ensemble fondato da Giovanni Rota e Antonio De Crudis.
Dal 2005, nato dall’interesse di creare una formazione stabile dedita all’esecuzione di brani di repertorio barocco italiano, l’ensemble punta a recuperare una prassi esecutiva filologica e un’emissione sonora “autentica” basata sui principi estetici dei secoli XVII e XVIII.
Il repertorio del gruppo abbraccia buona parte della musica sacra e profana del periodo barocco, sia strumentale che vocale, privilegiando l’enorme produzione di sonate a tre dell’epoca. Tra le iniziative di maggior rilievo v’è la Missa Mort et Fortune di Jachet Berchem, eseguita per la prima volta in tempi moderni il 1° agosto 2007 a chiusura del festival di musica antica Apuliantiqua 2007.
I musicisti dell’ensemble, in costante ricerca e crescita personale, si sono formati con alcuni tra i più celebri maestri presenti in Italia e in Europa. Svolgono da anni attività concertistica in formazioni barocche in Puglia e in altre regioni del territorio nazionale, nonché all’estero.
L’ensemble Apulia ha tenuto concerti in diverse rassegne di tutta Italia: tra le altre, “Seicentonovecento” di Pescara, “I Pomeriggi della Fondazione Borsieri” e “Vivimusica” di Lecco, “I lunedì della musica d’organo” e il Festival di musica antica del Mediterraneo “Musikè” di Bari, “Aperitivi in Musica” di Savigliano (Cn), “Musici a palazzo” di Mola di Bari, “I Concerti dell’Immacolata” di Vicenza, “Convivio armonico” di Napoli.
L’ensemble suona su strumenti antichi o copie fedelmente riprodotte.


Organico


Giovanni Rota - violino concertatore
Antonio De Crudis - violino
Luigi Lore’ - tastiere storiche

Completano la formazione viola, violoncello o viola da gamba, tiorba e chitarra barocca.


Strumenti


Violino Mattia Albani [?] - prima metà sec. XVIII
Violino Mathijs A. Heyligers - 1982 - modello G. Gagliano 1780ca.
Organo portativo Antonio Filipponio - 2012 - da una raffigurazione di Hans Memling (1430 - 1494)


Social


Segui l'Apulia baroque ensemble su Facebook.
Clicca "Mi piace" sulla nostra pagina!

Pagina Facebook: www.facebook.com/apuliabaroquensemble